FISCALE

CORRETTA APPLICAZIONE DELL’I.V.A. SULLE PRESTAZIONI SANITARIE RESE DA UN FISIOTERAPISTA SOGGETTO AL NUOVO REGIME DEI MINIMI

Guida alla dichiarazione dei redditi delle persone fisiche relativa all’anno d’imposta 2017

FISIOTERAPIA DETRAIBILE: LETTERA DI AIFI A CAAF E FORZE DELL'ORDINE

Deducibilità fiscale delle prestazioni di fisioterapia

LIBERA PROFESSIONE: CHIARIMENTI SUL POS PER I FISIOTERAPISTI

Nell’ambito del DL n. 179/2012, c.d. “Decreto Crescita 2.0″, è contenuta una specifica disposizione finalizzata alla diffusione dell’utilizzo degli strumenti elettronici di pagamento.
La norma ha contestualmente abolito il limite di fatturato del professionista di € 200.000,00, prima previsto.
In particolare, l’art. 15, comma 4 del citato Decreto dispone l’obbligo, a decorrere dal 1.1.2014, per i soggetti che “effettuano l’attività di vendita di prodotti e di prestazione di servizi, anche professionali”, di accettare anche pagamenti effettuati attraverso carte di debito.