L’esercizio Abusivo della Professione Sanitaria del Fisioterapista fa registrare un preoccupante incremento nel territorio siciliano.

Ciò rappresenta un’insidia nei confronti della professione, ma soprattutto nei confronti del “cittadino utente” e per tali ragioni va combattuto ed arginato con determinazione.

L’AIFI Sicilia invita tutti, professionisti e cittadini, a reagire insieme.

A seguito di incontri avuti con i NAS di Palermo, Catania e Ragusa, l’AIFI Sicilia, per dire basta a questa dilagante piaga, propone uno strumento efficace per denunciare in maniera condivisa eventuali casi di sospetto di esercizio abusivo di professione sanitaria di fisioterapista.

Compilando in modo dettagliato il modulo anonimo allegato, sarà possibile inviarlo ad AIFI Sicilia accompagnato da una comunicazione (per fax, mail, ecc…) a firma di chi invia.

AIFI Sicilia, ricevuta la comunicazione, la trasmette ai NAS competenti per territorio. Nel caso che colui che invia la comunicazione intende mantenere l’anonimato, l’AIFI Sicilia garantisce la riservatezza della sua identità. Siamo fiduciosi che con la collaborazione di tutti, si potrà garantire una maggiore sicurezza a vantaggio dei “cittadini utenti“.

Responsabile Ufficio Liberi Professionisti

 

Continua la lotta all'abusivismo: scoperta falsa fisioterapista a Mussomeli

Dalla cronaca di Caltanissetta del Giornale di Sicilia di Sabato 14/07/2012 veniamo a conoscenza di un caso di abusivismo in fisioterapia a Mussomeli. Ricordiamo che l’AIFI è in prima linea nel denunciare i casi di abusivismo di cui viene a conoscenza. Ricordiamo anche che è possibile segnalare i casi di sospetto abusivismo nell’apposito modulo che è possibile reperire sul sito. Sarà cura di AIFI Sicilia inoltrare ai NAS di competenza le segnalazioni arrivate.

Abusivismo a Mussomeli

Abusivismo della professione sanitaria del fisioterapista in Sicilia: intervenga l'Assessore della Salute

L’AIFI Sicilia ha nuovamente chiesto, tramite una lettera indirizzata all’Assessore regionale della Salute, Dott.ssa Lucia Borsellino, di intervenire per porre un freno al dilagante abusivismo della professione sanitaria del fisioterapista in Sicilia.
Nella lettera si affronta quanto emerso nell’Assemblea provinciale dei liberi professionisti della provincia di Trapani dell’1 giugno scorso e si ribadisce quanto già affermato nelle precedenti comunicazioni inviate in Assessorato.

Lettera ad Assessore Salute su abusivismo TP

Abusivismo della Professione Sanitaria

Modello Segnalazione Abusivismo

Il modulo va compilato in ogni sua parte con il maggior numero di informazioni possibili; va rispedito tramite e-mail ad AIFI Sicilia , seg.aifisicilia@gmail.com,  che lo inoltrerà ai NAS.

Si ricorda che queste informazioni sono solo segnalazioni di un presunto atto di abusivismo, NON SONO in alcun modo denunce. Saranno i NAS a valutare l’appropriatezza o meno di un loro intervento.

Ringraziamo tutti fin da ora per la collaborazione!